Cardiovascolare

Cardiovascolare

Cardiovascolare

Grazie all’innovazione tecnologica, la cardiologia interventistica ha avuto, negli ultimi anni, un rapido sviluppo soprattutto per merito di sofisticati dispositivi miniaturizzati che hanno facilitato sia la pratica diagnostica che gli interventi terapeutici, divenuti decisamente meno invasivi rispetto al passato. Tra i vari procedimenti, quello più utilizzato è l’impianto di stent con dispositivi sempre piu’ sottili come quello a rilascio di farmaco (DES) Eucalimus, composto da un polimero riassorbibile che misura 0,65 micron di spessore e disponibile in varie lunghezze fino a 48 mm, con quarti di misura di diametro.

Grazie al polimero riassorbibile in 90 giorni, il tempo di assunzione della terapia antiaggregante si è ridotto notevolmente rispetto alle procedure con stent tradizionali.

Back